addominali-bassi

Sai qual è il vero segreto per allenare gli addominali bassi? Io credo di no. E vedrai, la risposta ti sorprenderà!

Durante i miei allenamenti personalizzati in palestra a Catania, molte volte mi imbatto in questa domanda da parte dei miei allievi: qual è il miglior esercizio per allenare gli addominali bassi?. La voglia di combattere lo strato adiposo che si accumula nella parte bassa dell’addome di uomini e donne – nel 90% dei casi – è davvero tanta e coinvolge gli atleti di tutte le età. Molti istruttori e tanti siti internet raccomandano di eseguire con costanza il crunch inverso, l’esercizio ritenuto insostituibile per avere addominali scolpiti.

Conosci il crunch inverso? L’esercizio deve essere eseguito supino – ovvero sdraiato a pancia in su – alla panca o al tappetino, devi immobilizzare il tronco e sollevare le gambe. Ma è davvero questo il miglior esercizio per allenare gli addominali bassi? Sono spiacente, la risposta è no! Ok, ma allora qual è il vero segreto per un addome scolpito? Scopriamolo insieme!

 

Il vero segreto per allenare gli addominali bassi

Il vero segreto per allenare gli addominali bassi è che non esiste alcun segreto. Mi spiego meglio. Non esiste un esercizio più efficace di un altro semplicemente perché non esistono gli addominali bassi. Che senso avrebbe, quindi, impegnarsi per allenare in maniera mirata un muscolo che di per sé non esiste se intenso in tal modo?

Mi spiego meglio facendo riferimento all’anatomia del nostro corpo, senza eccedere in termini complessi, tranquillo.

I muscoli addominali

L’addome è un muscolo unico e i suoi muscoli sono anatomicamente suddivisi in anterolaterali e posteriori.

I muscoli anterolaterali dell’addome sono:

  • il retto dell’addome, ovvero la zona dove si sviluppa la famosa tartaruga);
  • il piramidale, un piccolo muscolo di forma triangolare posto nella porzione inferiore della parete addominale;
  • l’obliquo esterno, l’obliquo interno e il trasverso, che sono posti lateralmente al retto dell’addome e sono sovrapposti tra loro.

I muscoli posteriori dell’addome, quindi presenti nello strato sottostante ai precedenti, sono:

  • il quadrato dei lombi,
  • l’ileo psoas e il piccolo psoas, questi ultimi due con inserzione allo scheletro dell’arto inferiore.

Bene. Ciò chiarito, ti pongo io una domanda: nella struttura dell’addome così come te l’ho descritta, dov’è – quindi – che si trovano gli addominali bassi? Non esistono. Perciò, avrai mai potuto allenarli in maniera specifica pur praticando centinai e centinaia di crunch inverso?

Il crunch inverso: sfatiamo un mito!

Il crunch inverso, proprio come il classico crunch – che, sempre eseguito in posizione supina e prevede il sollevamento di testa e spalle – allena il retto dell’addome nella sua totalità. Per il semplice fatto che il muscolo dell’addome è già di per sé un muscolo unico con origine a livello della sinfisi pubica e della cresta pubica e con inserzione a livello del processo xifoideo e della 5°, 6° e 7° costa.

Ma son certo che ora ti starai domandando: e come mai, allora, durante l’esecuzione del crunch inverso avverto un bruciore proprio nella zona bassa dell’addome? Ecco, la risposta non ti piacerà! Il bruciore che avverti, molto probabilmente, è indice di una scorretta esecuzione dell’esercizio, che non stimola l’addome – come dovrebbe – ma l’ileo psoas. Insomma, oltre al danno la beffa!

L’ileo psoas, che è il principale flessore della coscia e che adduce ed extra ruota, non ama essere stimolato in tal modo. Il risultato? Il movimento scorretto praticato con il crunch inverso accentua gravosamente la fisiologica lordosi lombare di cui soffrono molti di noi. Se ciò capita, l’iperlordosi generata dall’accorciamento dell’ileo psoas e dei flessori dell’anca può causare dolore localizzato. Come intervenire in casi come questo? Con appositi e corretti esercizi che dovrà suggerirti il tuo Personal Trainer e che hanno l’obiettivo di alleviare il dolore e, nelle situazioni meno gravi e acute, possono anche risolvere il problema.

Il dimagrimento lolalizzato: un altro falso mito da sfatare!

C’è un’altra questione che devi considerare se vuoi allenare gli addominali bassi. Che abbiamo visto non esistere. Ecco, a non esistere è anche il cosiddetto dimagrimento localizzato. Per dimagrimento localizzato si intende la possibilità di eliminare la massa grassa localizzata su specifiche zone del corpo, come l’addome e i glutei. La verità, però, è che il dimagrimento localizzato non esiste. Ti approfondisco il tema nel post Dimagrimento localizzato e allenamento.

 

Vivi o lavori a Catania e hai bisogno di una consulenza e/o di un Personal Trainer che ti segua durante il tuo allenamento personalizzato?

Contattami!

Start typing and press Enter to search

Shopping Cart

Nessun prodotto nel carrello.